AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC
Data Comunicato 31/05/2016
Titolo CHIUSURA DEGLI UFFICI COMUNALI NELLA GIORNATA DEL 3 GIUGNO 2016
Testo I L   S I N D A C O
PREMESSO che:
Þ  L’art. 50 del D.Lgs.18 agosto 2000, n. 267 stabilisce che:
“Il sindaco, altresì, coordina e riorganizza, … omissis … , gli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio, al fine di armonizzare l'espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti.”;
 
 
Þ  Per la Regione siciliana, l’art. 36, comma 3, della legge 8 giugno 1990, n, 142, recepito con l’art. 1, comma 1, lett. e), della L.R. 11/12/1991 n. 48, attribuisce al Sindaco la competenza al coordinamento degli orari dei servizi pubblici nonché gli orari di apertura al pubblico degli uffici periferici delle amministrazioni pubbliche;
 
CONSIDERATO che:
Þ  Tutti i più recenti interventi normativi statali, nell’ottica di assicurare e migliorare l’ef?cacia e l’ef?cienza dell’azione amministrativa, sono rivolti ad affermare il generale principio di contenimento e razionalizzazione della spesa pubblica imponendo, agli Enti pubblici, l’obbligo di adottare provvedimenti atti al contenimento della spesa e, in particolare, dei costi relativi ai consumi energetici (Art. 48 del D.L. 25.6.2008, n. 112, convertito con la legge 6.8.2008, n. 133);
 
Þ  In modo particolare il D.L. 06.07.2012,n. 95  convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 7 agosto 2012, n. 135, avente ad oggetto “La revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini” che ha introdotto il concetto di “spending review”, ?nalizzata ad adottare concrete misure di revisione della predetta spesa, anche attraverso il contenimento e razionalizzazione dei costi derivanti dal consumo energetico ed una migliore organizzazione degli uffici e dei servizi;
 
CONSIDERATO, altresì, che:
Þ  La prossima festività del 2 giugno 2016 seguita dalle giornate non lavorative del 4 giugno (sabato) e 5 giugno (domenica) lasciano prevedere un rilevante numero di dipendenti comunali assenti per ferie e, soprattutto, un rilevante calo dell’utenza che usufruisce dei servizi resi dall’Ente al pubblico;
 
Þ  In tal senso, nel rispetto del principio del contenimento della spesa relativa ai consumi energetici, al ?ne di conseguire un effettivo risparmio energetico e nell’ambito della più generale riduzione della spesa pubblica, a fronte di una ridotta presenza di personale in servizio, appare opportuno disporre la chiusura degli Uffici comunali nella intera giornata del 03 giugno 2016 assicurando, tuttavia, i servizi pubblici essenziali  nonché quelli necessari per rispondere alle esigenze complessive dell’utenza;
 
ATTESO che:
Þ  L'art. 2109 del Cod. Civ. espressamente stabilisce che le ferie sono assegnate dal datore di lavoro, tenuto conto delle esigenze dell'impresa e degli interessi del lavoratore. L'applicazione di tale disciplina codicistica, pertanto, consente all'Ente anche la possibilità di assegnazione di ufficio delle ferie;
 
VISTI:
 
Þ   L’art. 50 del D.Lgs.18 agosto 2000, n. 267;
Þ   L’art. 36, comma 3, della legge 8 giugno 1990, n, 142, recepito con l’art. 1, comma 1, lett. e), della L.R.
11/12/1991 n. 48;
Þ  L’art. 48 del DL. 06.07.2012,n. 95  convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 7 agosto 2012, n. 135;
Þ   L'art. 2109 del Codice Civile;
 
D E T E R M I N A
Per le motivazioni in premessa che in questa sede devono intendersi espressamente richiamate per costituire parte integrante e sostanziale del dispositivo:
 
1.  Di disporre, con eccezione della Polizia Municipale, dei Servizi Cimiteriali e Servizio Ecologia , la chiusura degli Uffici Comunali nell’intera giornata  del 03 giugno 2016;
 
2.  Il Dirigente  dell’Area Tecnica e Manutentiva ( ing. A. Grassi), impartirà le opportune disposizioni ai  Capi Settore: Gestione del Patrimonio Comunale (arch. F. Novelli), Sistemi tecnologici (ing. M. Anastasi), al fine di assicurare i servizi essenziali, mediante la Pronta Reperibilità Domiciliare;
 
3.  Il Capo Settore Servizi Demografici sig. M. Grasso, assicurerà il Servizio di Stato Civile, per gli atti di morte, ove necessario, ed il Servizio di Anagrafe, per l’eventuale rilascio di carte di identità urgenti ed improcrastinabili, mediante la Pronta Reperibilità Domiciliare;
 
4.  Il personale comunale, con eccezione dei componenti del Corpo di polizia Municipale e degli addetti al Servizio Cimiteriale, è da considerarsi in  congedo ordinario nell’intera giornata del 03 giugno 2016;
 
5.  Di disporre che, i sigg. Dirigenti e i Capi Settore - Titolari di posizione Organizzativa - cui la presente determinazione è diretta, provvedano ad impartire le necessarie disposizioni al personale assegnato alle rispettive strutture di competenza, nonché provvedano a fornire opportuna informazione all’utenza in merito alla chiusura degli Uffici Comunali nella giornata del 14.08.2015;
 
 
 
 
 
Con preghiera di ripetuta diffusione, cogliamo l’occasione per porgerVi distinti saluti.
 
              U.S. / dott.Antonio Foti
 
 Provincia di Catania

Tel.0957684200 centralino

Ufficio Stampa 0957684241- fax 0957644069

www.comune.acicatena.ct.it

a.foti@mail.gte.it
Descrizione CHIUSURA DEGLI UFFICI COMUNALI NELLA GIORNATA DEL 3 GIUGNO 2016